Itinerari

1-(5)

Alpe Campra (1379 m.).  Dalla pineta di Santa Maria Maggiore in direzione Druogno, attraversando la  caratteristica frazione di Orcesco, si sale verso l’antico alpeggio dove  tra i massi e i rododendri, attorno alle “casere” il pascolo è recintato da imponenti lastre di beola conficcate dagli alpigiani con duro lavoro per proteggere il bestiame che in altri tempi era inalpato in gran numero.   Tutto attorno è il regno dei mirtilli che richiamano numerosi amanti e raccoglitori e sono motivo di una singolare sagra nel mese di agosto.    Una curiosità legata alla zona del Pizzo Marcio (1924 m.): intorno al 1970 vennero trovati interessanti esemplari di smeraldo, oltre a due nuovi minerali: Roggianite e Vigezzite, unici in assoluto al mondo che hanno arricchito il numero delle specie mineralogiche vigezzine arrivando a oltre 150.

  IMG_0841

 

- Dalla presacia a Coimo e Mozzio, 4 h. Escursione facile e piacevolmente ombreggiata . Dopo il paese di Druogno si percorre una bella strada immersa tra i boschi di castagno sino a Coimo. Un borgo antico situato circa a metà della Valle, con notevoli punti di interesse: il lavatoio, cappelle votive, i resti di un mulino
- Alpe Blitz (1270 m.)  .Partendo dalla Presacia  si prosegue nella pineta sino a Malesco. All’altezza di Villette inizia la salita verso l‘Alpe Blitz .  Il Blitz è posto su una sella prativa tra il Monte Ziccher e la Costa di Faedo. Questo percorso ripercorre una vecchia mulattiera. Per il ritorno è possibile scendere verso Craveggia.
- Monte Cavallina (1504 m.), 9 ore di gita. Partendo dalla Presacia si raggiunge Olgia, ultimo paese vigezzino prima del confine elvetico. L’ascensione al Cavallina è un bel percorso ad anello in mezzo ai boschi e alle viuzze di Olgia, frazione di Re
.